Endometriosi

Endometriosi

 

L’endometriosi è una malattia femminile, determinata dall’accumulo anomalo di cellule endometriali fuori dall’utero. Di norma, le cellule endometriali dovrebbero trovarsi all’interno di esso. Questa anomalia determina nel corpo un’infiammazione cronica dannosa per l’apparato femminile, che si manifesta con forti dolori e sofferenze intestinali.

I principali sintomi dell’endometriosi sono caratterizzati da forti dolori durante il periodo mestruale e premestruale (dismenorrea) e nel periodo dell’ovulazione, insieme a dolori pelvici cronici, dolore durante i rapporti sessuali, stanchezza fisica cronica.

Per una corretta diagnosi sono consigliati diversi esami: visita ginecologica, esplorazione rettale, diagnostica per immagini, ecografia pelvica transvaginale ed esami del sangue specifici.

L’endometriosi da sola non comporta necessariamente sterilità, anche se purtroppo è presente nel 30% delle pazienti affette da questa malattia.

La terapia oggi riconosciuta come la più efficace è l’asportazione dell’endometrio tramite intervento chirurgico in laparoscopia, senza intaccare l’apparato riproduttivo. Quest’ultimo è certamente l’intervento meno invasivo che più si avvicina ad una precisa rimozione dei focolai presenti, ed è possibile che debba essere ripetuto più volte nel tempo.

L’endometriosi cresce e si sviluppa dove trova una situazione cronica di infiammazione, dovuta certamente all’eccessiva produzione di estrogeni. L’alimentazione, lo stile di vita e gli integratori, si rivelano come i migliori ausili per una riduzione sostenibile, sana e a lungo termine della malattia.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *