AUDIOPROTESI: QUANTO NE SAPPIAMO?

audioprotesi

AUDIOPROTESI: QUANTO NE SAPPIAMO?

AUDIOPROTESI: QUANTO NE SAPPIAMO?
Oltre alle problematiche legate alla vita di tutti i giorni, avere un calo dell’udito può determinare stati d’animo negativi e poco piacevoli, molte volte un senso di “inadeguatezza” da parte della persona che ne soffre. A differenza del pensiero comune, in realtà a soffrirne non sono solo soggetti anziani, ma persone di ogni età, anche giovani e bambini. Oggi è più facile prendersi cura della propria salute uditiva grazie ad avanzate soluzioni tecnologiche e alla figura professionale dell’audioprotesista. L’audioprotesista, sotto prescrizione medica, è in grado di accompagnare il paziente nella scelta dell’audioprotesi più adatta. Può quindi realizzarla e fornirla al paziente, seguendo poi anche la fase riabilitativa. Quali tipi di audioprotesi esistono? Parliamo di dispositivi di vario genere, dall’apparecchio acustico (retroauricolare o endoauricolare) che può essere removibile o fisso, a dispositivi volti alla protezione acustica. L’audioprotesista, dopo aver fornito il dispositivo più adatto al paziente, lo addestra sull’uso e la manutenzione di esso, verifica che la protesi apporti i benefici sperati, aiuta e assiste il paziente, regola il dispositivo qualora durante i controlli periodici, le esigenze del paziente dovessero cambiare. Grazie a questi dispositivi e alla preparazione dell’audioprotesista, tornare a sentire, oggi, è possibile

One thought on “AUDIOPROTESI: QUANTO NE SAPPIAMO?

  1. A WordPress Commenter

    Hi, this is a comment.
    To get started with moderating, editing, and deleting comments, please visit the Comments screen in the dashboard.
    Commenter avatars come from Gravatar.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *